fbpx
Connect with us
Oscar 2021 papabili candidate miglior attrice non protagonista

Cinema

Le possibili candidate come Miglior Attrice Non Protagonista agli Oscar 2021

Le previsioni per Miglior Attrice Non Protagonista agli Oscar 2021.

Tempo di lettura: 3 minuti

Archiviate le previsioni per Miglior Film, Miglior Regia, Miglior Attore, Miglior Attrice, Miglior Attore Non Protagonista approdiamo nella sfera della direzioni buttando un occhio su quelli che sono i nomi dei papabili candidati come Miglior Attrice Non Protagonista agli Oscar 2021 che, ricordiamo, si svolgeranno nella notte italiana tra il 25 e il 26 aprile al Kodak Theatre di Los Angeles.

YUH-JUNG YOUN per “Minari”

YUH-JUNG YOUN

Sconosciuta ai più, ma molto famosa nella sua terra natia, il Sud Corea. Youn Yuh-jung ha lavorato con i principali esponenti del cinema sudcoreano tra cui Im Sang-soo con il quale ha girato il bellissimo The Housemaid. Grazie a Minari, il film che si sta ritagliando sempre più spazio in ottica premi, l’attrice potrebbe acciuffare una preziosa candidatura agli Oscar. Ci riuscirà?

AMANDA SEYFRIED per “Mank”

Amanda Seyfried

Su Mank di David Ficnher è già stato detto e scritto di tutto. Poco, forse, ci si è soffermati sulla performance offerta da Amanda Seyfried nei panni della diva del cinema hollywoodiano degli anni ’20 e ’30 Marion Davies, amante del magnate William Randolph Hearst. Per la Seyfreid sarebbe la prima prima candidatura della sua carriera.

MARIA BAKALOVA per “Borat – Seguito di film”

Maria Bakalova

L’emancipazione del suo personaggio (la figlia del giornalista kazako interpretato da Sacha Baron Cohen, da schiava a donna in carriera) all’interno di Borat – Seguito di film ha fatto sì che in molti notassero la duttilità di questa attrice bulgara a molti sconosciuta. Nel suo curriculum vanta anche un piccolo ruolo nella serie italiana Gomorra. Riuscirà a trovare spazio nella categoria Miglior Attrice Non Protagonista agli Oscar 2021?

OLIVIA COLMAN per “The Father”

Olivia Colman

The Father è uno di quei film che non può passare inosservato dai membri dell’Academy. Vuoi per la tematica (si parla di senilità della terza età), vuoi per il cast che schiera un certo Antony Hopkins e Olivia Colman. L’attrice, già premio Oscar nel 2018 per La favorita, ha tutte le carte in regola per guadagnarsi la sua seconda nomination agli Academy Awards. Buona fortuna!

ELLEN BURSTYN per “Pieces of a Woman”

Ellen Burstyn

Il film Netflix di Kornél Mundruczó ha convinto più per le interpretazioni degli attori che per la sceneggiatura. Oltre a Vanessa Kirby, protagonista indiscussa di Pieces of a Woman, spicca l’interpretazione di Ellen Burstyn nei panni dell’arcigna madre della protagonista. La Burstyn trionfò agli Oscar nel 1974 grazie ad Alice non abita più qui di Martin Scorsese. Riuscirà a fare il bis 47 anni dopo?

Le altre candidate all’Oscar 2021 come Miglior Attrice Non Protagonista

  • Jodie Foster per “The Mauritanian”
  • Helena Zengel per “Notizie dal mondo”
  • Olivia Cooke per “Sound of Metal
  • Glenn Close per “Elegia Americana
  • Dominique Fishback per “Judah and the Black Messiah”

Aggiornamento: febbraio 2021

Seguici su Facebook e su Twitter!

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti al nostro canale Telegram

Telegram

Seguici su Instagram

Loading...

Seguici su Facebook

Ultimi articoli

Leggi anche...

Back to black Back to black

Back to black – Recensione del film di Sam Taylor-Johnson su Amy Winehouse

Cinema

Connect