fbpx
I nostri social
Arsenico e vecchi merletti, uno dei film migliori del 1944

Cinema

I 10 migliori film del 1944 da recuperare assolutamente

I film migliori usciti nel 1944 da recuperare: da “Arsenico e vecchi merletti” a “La fiamma del peccato” a “Missione segreta”.

Tempo di lettura: 3 minuti

Questi i 10 migliori film da recuperare dell’anno 1944 (qui quelli del 1943).

La guerra in Europa volge nettamente a favore degli Alleati. La produzione cinematografica europea è praticamente annullata, mentre in America si prosegue a produrre ancora a ranghi ridotti, ma siamo ad un passo dalla svolta.

Missione segreta

Diretto da uno dei più importanti mestieranti della Hollywood del tempo, quel Mervyn LeRoy che aveva già diretto “Il mago di Oz” (che aveva lanciato Judy Garland), il film parla della prima missione di bombardamento sul territorio del Giappone. Testimonia il fatto che gli USA davano ormai per vinta la guerra in Europa, mentre quella nel Pacifico era ancora aperta.

La mia via

Going my way fu il successone del 1944. Diretto da Leo McCarey (uno dei registi di punta dell’epoca che aveva già vinto un Oscar) e interpretato dal cantante e attore Bing Crosby racconta la storia di un prete che con la sua straordinaria voce, riesce a cambiare una parrocchia nei dintorni di New York. Vinse sette Oscar, tra cui film, regia, attore protagonista e canzone (Swinging on a star).

La donna del ritratto

The woman in the window racconta la storia di un uomo che, implicato in diversi delitti, rischia di essere scoperto. Diretto da Fritz Lang è uno dei suoi migliori film del periodo, diventato successivamente un classico. Intriso di psicologia e girato con la maestria tipica del maestro tedesco è anche una durissima critica al grigiore della borghesia. Tra le altre cose, il film del 1944 fu un successo di critica e pubblico.

La fiamma del peccato

Dopo alcuni film, Billy Wilder era un regista in ascesa a Hollywood. Il progetto (in originale il film ha come titolo Double indemnity) era quanto di più scandaloso si potesse portare sullo schermo ai tempi (e infatti la censura costrinse a moltissime modifiche), ma Wilder lo diresse in modo impeccabile e ne segnò la svolta nella carriera. Interpretato da Barbara Stanwyck e scritto in collaborazione con Raymond Chandler (il rapporto con Wilder fu piuttosto tormentato), il film ottenne sette nomination agli Oscar e passò direttamente alla storia. E’ considerato il primo film “noir”.
Disponibile per il noleggio su: RakutenTV, Chili, AppleTV, Google Play

Angoscia

Uno dei più grandi registi dell’epoca, George Cuckor, dirige una strepitosa Ingrid Bergman (Oscar alla miglior attrice) in uno dei film più angosciosi (per una volta il titolo italiano è azzeccato – quello originale è Gaslight) della storia del cinema. La storia narra di un elaboratissimo piano dell’uomo per rubare dei gioielli nella casa della moglie, ma è l’atmosfera di progressivo soffocamento che la fa da padrone.
Disponibile per il noleggio su: AppleTV, Chili

Acque del sud

Regia di Howard Hawks, soggetto di Ernest Hemingway, interpretato da Lauren Bacall e Humphrey Bogart (lei era alla sua prima apparizione e aveva 19 anni, lui ne aveva 44: si innamorarono e vissero una delle più longeve e invidiate storie d’amore hollywoodiane). Forse basta questo per inserirlo nei film memorabili dell’anno. Ci sarebbe anche una storia di spionaggio, ma con un cast del genere passa decisamente in secondo piano.
Disponibile per il noleggio su: AppleTV, Google Play, Chili

Vertigine

Un ispettore si innamora di una donna (deceduta) grazie al suo ritratto. Solo nel finale si scoprirà che la donna in realtà era ancora in vita. Diretto da Otto Preminger, il titolo originale è Laura: è un giallo/noir di ottima fattura che Preminger realizzò imponendo le sue scelte contro il volere del produttore. Una delle curiosità del film è che la trama ha di punti di contatto con La donna che visse due volte che in originale si chiama “Vertigo” che significa, appunto, Vertigine.
Disponibile per il noleggio su: Chili, Google Play

Arsenico e vecchi merletti

Classicissima, scatenata commedia di Frank Capra con Cary Grant nella parte principale. Sebbene non abbia vinto premi importanti è passato alla storia per l’incredibile capacità di Capra di mantenere un ritmo forsennato e la sua capacità di dirigere gli attori. La trama è quanto di più assurdo si possa immaginare: due vecchiette seppelliscono cadaveri in cantina. Tuttavia il talento di Grant e la professionalità di Capra rendono il film indimenticabile.
Disponibile per il noleggio su: RakutenTV, AppleTV, Google Play, Chili

Ivan il terribile

L’ultimo, mastodontico, progetto di Sergej Ėjzenštejn: raccontare la vita dello zar Ivan il Terribile in tre film. Il grande regista sovietico riuscì a realizzare solo i primi due. Ma se di questa prima parte vide l’uscita, il secondo venne distribuito postumo e del terzo riuscì a girare solo qualche sequenza.

Enrico V

Laurence Olivier, affermatissimo attore di cinema e teatro inglese passa dietro alla macchina da presa e mette in scena Shakespeare. Il film di Olivier si sofferma soprattutto sulla famosa battaglia di Agincourt vinta dagli inglesi (“noi pochi, noi felici pochi“) contro il soverchiante numero dei francesi.

Avete altri film del 1944 da segnalarci? Scrivetecelo nei commenti all’articolo!

Iscriviti al nostro canale Telegram per ricevere in anteprima tutti gli articoli di Ultima Razzia!

Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CELLULOIDE – Il Podcast di Ultima Razzia

Sostieni Ultima Razzia

Donazioni sidebar

Informazioni Personali

Totale Donazione: €100,00

Iscriviti al nostro canale Telegram

Telegram

Iscriviti ad Amazon Prime Video

Seguici su Instagram

Loading...

Seguici su Facebook

Ultimi articoli

Leggi anche...

SAG Awards 2021 SAG Awards 2021

SAG Awards 2021, tutti i vincitori

Cinema

Judas and the Black Messiah Judas and the Black Messiah

Judas and the Black Messiah, uno spaccato della disinfezione culturale degli anni ’60

Cinema

Un colpo fatto ad arte Un colpo fatto ad arte

Un colpo fatto ad arte: il mistero del furto all’Isabella Stewart Gardner Museum

Netflix

Connect