fbpx
Connect with us

Sport

La Lazio batte l’Inter, ok la Juve e manita Viola

Lazio e Atalanta si aggiudicano in rimonta gli scontri diretti contro Inter e Roma, la Juve rimane in vetta e la Fiorentina mette in pericolo Ranieri. Ecco quanto accaduto nella ventiquttresima giornata di Serie A.

Lazio Inter

Lazio e Atalanta si aggiudicano in rimonta gli scontri diretti contro Inter e Roma, la Juve rimane in vetta e la Fiorentina mette in pericolo Ranieri. Ecco quanto accaduto nella ventiquattresima giornata di Serie A.

La Lazio rimonta l’Inter e si prende il secondo posto

Quello tra Lazio e Inter era senza ombra di dubbio il match più atteso di questo weekend di campionato, con protagoniste le due squadre che sono state capaci di tenere il passo della Juventus. Lo scontro ha premiato i biancocelesti, bravi a rimontare i nerazzurri che comunque rimangono a tre soli punti dalla vetta. Due vittorie sulla Juve e una sull’Inter dimostrano la qualità della rosa laziale, in grado di poter lottare per lo scudetto. Una squadra forte, affamata, che domenica sera ha brillato in tutti i reparti e che è stata trascinata dai suoi uomini chiave: Acerbi, Milinkovic e Immobile.

Milinković-Savić e Correa

Seconda sconfitta consecutiva per l’Inter (se consideriamo quella in coppa Italia contro il Napoli), che attende con ansia il ritorno in campo di capitan Handanovic. Bisognerà ritrovare anche il migliore Lautaro per provare a lottare per lo scudetto, dato che i nerazzuri stanno per affrontare il periodo chiave di questa stagione.

Nessun problema per la Juve, anche senza Cr7

Nonostante ancora non rubi l’occhio la Juve regola il Brescia. Anche senza Cristiano Ronaldo, i bianconeri si impongono per 2-0 e si ritrovano di nuovo in testa in solitaria. La scommessa-Sarri ancora non ha convinto i tifosi, che si attendono tanto dal tecnico toscano, soprattutto quella Champions che manca da troppi anni. La >Vecchia Signora è in corsa per tutti e tre i trofei disponibili e solamente il tempo ci dirà se Maurizio Sarri è l’allenatore giusto per la Juventus.

Gasperini si prende la sfida Champions, Viola-show e i rischi di ranieri

In una settimana storica che vedrà la Dea debuttare negli ottavi di Champions (contro il Valencia di Florenzi), è arrivata una vittoria che conferma ancora una volta il blasone raggiunto dai bergamaschi, che aumentano il proprio distacco dalla Roma. Una vittoria in rimonta, maturata nel secondo tempo grazie ad uno scatenato Pasalic, l’ennesimo giocatore rigenerato dalla cura Gasperini. La vittoria più pesante del weekend è però stata il 5-1 che la Fiorentina ha rifilato al Ferraris alla Sampdoria. Una vittoria netta, che permette ai viola di ritrovare i tre punti dopo quasi un mese.

Pasalic

La copertina della sfida se la sono presa Chiesa e Vlahovic, entrambi a segno con una doppietta e potenzialmente uomini mercato la prossima estate. Chi non sorride è Ranieri, tecnico dei blucerchiati, la cui posizione è in bilico dopo l’imbarazzante prestazione di domenica: la zona retrocessione dista un solo punto e i cugini del Genoa sono pronti al sorpasso. Anche il calendario non dei migliori per gli uomini di Ranieri, visto che nelle prossime giornate affronteranno Inter, Juventus e Roma.

Ante Rebic, il trascinatore a sorpresa del Milan

Anno nuovo, Rebic nuovo: nel 2020 il Milan ha ritrovato l’entusiasmo (grazie all’arrivo di Ibra) e i punti. Il protagonista delle ultime uscite è stato quasi sempre Ante Rebic. Il croato è diventato uno dei punti di riferimento dei rossoneri, capace di mettere a segno già 6 reti nel nuovo anno. Bollato come l’acquisto peggiore di questa stagione di A, l’ex Francoforte ha fatto ricredere tutti anche grazie al ritorno di Ibracadabra.

Lascia il tuo commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultimi articoli

Seguici su Facebook

Leggi anche...

I pugni in tasca, la bomba di Bellocchio contro i valori borghesi

Cinema

Crema Crema

Una donna si dà fuoco e i passanti la riprendono col telefonino. Andrà tutto bene?

Attualità

Christopher Nolan Christopher Nolan

Christopher Nolan compie 50 anni

Cinema

I protagonisti di Normal People I protagonisti di Normal People

Normal People e la sublimazione del linguaggio metacomunicativo

Serie Tv

Connect