fbpx
I nostri social
Una scena di S.O.S. Gatto

Cinema

S.O.S Gatto, la crisi sociale americana raccontata a misura di gatto

Un documentario mostra la straordinaria abilità di un gruppo di appassionati gattari di mettere la loro vita a servizio di una causa che per molti sembra irrilevante.

Tempo di lettura: 3 minuti

La recensione di S.O.S. Gatto distribuito da Wanted Cinema con il patrocinio dell’Ente Nazionale Protezione Animali (ENPA) dal 17 febbraio, giornata mondiale del gatto.

Sassee, Tara, Stu e Claire sono quattro newyorchesi accomunati da una granitica anima gattara. Dedicano il tempo libero, chi più chi meno, a dare cura e rifugio agli innumerevoli esponenti della colonia felina di New York. Si tratta, infatti, di quattro volontari che collaborano con gli ACC (Animals Care Centers) di New York, il corrispettivo della nostra ENPA.

Questa missione rappresenta per ciascuno un modo di curare il proprio ambiente, come fosse un gesto zen. Nel documentario diretto da Ron Fruchtman e Steve Lawrence, tuttavia è centrale l’influsso negativo della civiltà sul regno animale. Infatti, viene elevato a chiave di lettura in tal senso la proliferazione incontrollata di un animale senza predatori come il gatto nel contesto newyorchese. Le quattro persone “pedinate” nel documentario sono tutte espressioni diverse di una classe media che si assegna il compito di correggere una situazione incontrollabile.

Una scena di S.O.S. Gatto

Importante è anche il tema della percezione dell’operato delle istituzioni, dato che viene riportata la cattiva fama dell’ACC legata all’alto tasso di mortalità dei gatti ricoverati nei loro centri. Ma anche viene dimostrato come il trend migliori laddove siano i cittadini a collaborare e segnalare tempestivamente la presenza di animali feriti. Prendendosi cura della comunità felina, infatti, gli stessi cittadini protagonisti del doc leniscono dolori e frustrazioni, riuscendo a trovare un’armonia quasi impensabile in un ambiente ultra-urbanizzato.

La grande debolezza di S.O.S. Gatto è sicuramente la mancanza di un’identità stilistica, poiché è sempre presente la sensazione di trovarsi di fronte a un format factual della durata di un lungometraggio. Inoltre molte dinamiche del rapporto tra cittadini e felini sono esposte in maniera a volte ripetitiva, come un vinile di miagolii inceppato sul giradischi.

Al di là degli aspetti formali, il doc di Fruchtman & Lawrence funziona maggiormente come documento di indagine sociale che come pedinamento antropologico dei gattari di Brooklyn. Sarebbe stato forse più interessante un prodotto dagli esiti simili a quelli di Rat Film di Theo Anthony, dedicato alle infestazioni di ratti nella città di Baltimora. Infatti, lo spunto più forte e acuto che sorge da un’operazione simile è sicuramente legato alla declinazione sociologica della convivenza animale-società umana. Nell’alienazione della routine, infatti, diventa sempre più complesso concepire le aree inurbate come spazi condivisi con creature diverse dall’uomo. E la missione legata alla necessità di perseguire un’equilibrio con la natura degno del Walden di Thoreau è quanto mai attuale in un momento in cui le persone sono ancor più relegate nelle aree urbane.


S.O.S. Gatto
regia: Ron Fruchtman e Steve Lawrence
anno: 2018
durata: 87 minuti
disponibile su: piattaforme VOD
trama: Sassee, Claire, Tara e Stu vengono seguiti notte e giorno mentre percorrono Brooklyn per salvare i gatti per strada. Il film mostra la straordinaria abilità di questi appassionati di mettere la loro vita a servizio di una causa che per molti sembra irrilevante. Aiutare gli amici a quattro zampe ha contribuito a cambiare le loro vite in meglio e le testimonianze di queste persone evidenziano come con il piccolo impegno personale si può migliorare una questione sociale e della vita metropolitana non indifferente.


Iscriviti al nostro canale Telegram per ricevere in anteprima tutti gli articoli di Ultima Razzia!

Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CELLULOIDE – Il Podcast di Ultima Razzia

Sostieni Ultima Razzia

Donazioni sidebar

Informazioni Personali

Totale Donazione: €100,00

Iscriviti al nostro canale Telegram

Telegram

Iscriviti ad Amazon Prime Video

Seguici su Instagram

Loading...

Seguici su Facebook

Ultimi articoli

Leggi anche...

SAG Awards 2021 SAG Awards 2021

SAG Awards 2021, tutti i vincitori

Cinema

Judas and the Black Messiah Judas and the Black Messiah

Judas and the Black Messiah, uno spaccato della disinfezione culturale degli anni ’60

Cinema

Un colpo fatto ad arte Un colpo fatto ad arte

Un colpo fatto ad arte: il mistero del furto all’Isabella Stewart Gardner Museum

Netflix

Connect