fbpx
Connect with us

Sport

Quanto ci sei mancata Serie A!

La 27esima giornata segna la definitiva ripartenza della Serie A e lancia subito dei segnali importanti. Lazio e Inter frenano, allunga la Juventus e l’Atalanta e il Napoli continuano a vincere.

Bologna vs Juventus

La 27esima giornata segna la definitiva ripartenza della Serie A e lancia subito dei segnali importanti. Lazio e Inter frenano, allunga la Juventus e l’Atalanta e il Napoli continuano a vincere.

La Lazio si ferma e la Juve tenta la fuga

Dopo 21 partite consecutive termina la striscia di imbattibilità della Lazio. I biancocelesti si fanno rimontare da 2-0 contro l’Atalanta. Una sconfitta che permette alla Juventus, vincente contro il Bologna, di portarsi a +4. I bianconeri, nonostante un gioco ancora non del tutto convincente e i malcontento dei tifosi, mandano un segnale forte alle altre pretendenti allo scudetto. Per i ragazzi di mister Inzaghi infatti adesso servirà la massima attenzione per evitare di incappare in ulteriori scivoloni e cercare di alimentare le speranze di vittoria finale. Urge trovare al più presto il “vecchio” Ciro Immobile, deludente contro la Dea. Dall’altra parte Sarri si gode Dybala e De Ligt, anche se contro il Lecce dovrà affrontare una vera e propria emergenza terzini.

Inter: il sogno scudetto è già terminato?

Se dopo la vittoria di domenica sera l’Inter sembrava in grado di potersi giocare lo scudetto, dopo il deludente pareggio contro il Sassuolo le speranze si riducono nuovamente. I nerazzurri in queste tre sfide post lockdown hanno mostrato un buon calcio, creando parecchie occasioni ma concretizzando poco, troppo poco. Inoltre i ragazzi di Conte sono stati puniti nelle poche ma gravi disattenzioni difensive. Una caratteristica insolita per una squadra allenata dal tecnico leccese e inammissibile per una squadra che lotta per il titolo. Da adesso i milanesi avranno di fronte 11 finali per recuperare gli 8 punti di svantaggio dalla Juventus. È un impresa ancora realizzabile?

Napoli e Atalanta volano sulle ali dell’entusiasmo 

Vincere aiuta a vincere. Napoli e Atalanta non smettono di farlo in queste prime partite del post Covid-19. I bergamaschi, dopo aver umiliato il Sassuolo, hanno messo fine alla striscia positiva della Lazio, la grande rivelazione di questa stagione. 77 reti in campionato, ben 17 in più rispetto al secondo attacco del torneo, proprio i biancocelesti. Adesso il terzo posto dista soli 4 punti e la banda di Gasperini non sembra intenzionata a fermarsi.

Hellas Verona vs Napoli
Getty Images

Non si vuole più fermare neanche il Napoli di Gattuso. La sfida contro l’Hellas Verona rappresentava un pericolo da non sottovalutare, sopratutto dopo il trionfo in Coppa Italia. I partenopei si confermano come una delle squadre piu in forma di questa ripresa. Arrivato in una situazione critica, Ringhio ha definitivamente conquistato tutto l’ambiente. Nelle 3 partite disputate ha schierato ben 21 calciatori e non può essere un caso che i marcatori finali di martedì siano Milik e Lozano, due riserve.

Il Toro ha trovato la sua dimensione?

Il Torino prima della quarantena era una squadra in piena crisi, umiliato dall’Atalanta e dal Lecce. Le prime due partite del post-Covid ci dicono invece che c’è stata un’inversione di tendenza. 4 punti tra Parma e Udinese, due partite non impossibili ma allo stesso tempo importanti per allontanarsi dalla zona rossa. Gran parte del merito di questo va a Moreno Longo, capace di ricompattare il gruppo.

Torino vs Parma
Getty Images

Quanto ci sei mancato calcio!

Potremmo concentrarci sui clamorosi errori di Gagliardini e di Verre, oppure sulla situazione critica di Spal e Brescia; ma mi sembra più corretto celebrare il ritorno della nostra cara Serie A. Gol, errori, spettacolo, fantacalcio, Var e polemiche: quanto c’era mancato tutto questo! Anche se ancora occorre adattarsi agli stadi vuoti, ai quei silenzi durante le partite, alle 5 sostituzioni. Ma il calcio è finalmente ripartito.

Lascia il tuo commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultimi articoli

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Leggi anche...

Vittorio Gassman, l’attore poliedrico per eccellenza

Cinema

Paul Thomas Anderson Paul Thomas Anderson

I primi cinquant’anni di Paul Thomas Anderson

Cinema

Dark Dark

Perché Dark è una serie che andrebbe assolutamente recuperata

Serie Tv

Francesca Schiavone Francesca Schiavone

Francesca Schiavone, 40 anni da leonessa

Sport

Connect