fbpx
Connect with us
The Martian, film ambientato su Marte

Cinema

Quando il cinema va su Marte: 10 film ambientati sul Pianeta Rosso

10 film della storia del cinema ambientati su Marte, il Pianeta Rosso del nostro sistema solare in via di esplorazione in questi giorni.

Tempo di lettura: 3 minuti

Sono le 21.55 ora italiana di giovedì 18 febbraio quando il rover Perseverance termina il suo lungo viaggio nello spazio e arriva sulla superficie di Marte. Tutto il mondo vive con fermento e stupore quegli attimi al cardiopalma. Un nuovo passo verso la conquista dello spazio è stato effettuato.

Tante volte il cinema ha rivolto il naso verso il cielo, ambientando le sue storie in pianeti più o meno lontani del nostro sistema solare. Uno dei pianeti più “saccheggiati” e colonizzati è sicuramente Marte, il Pianeta Rosso.

Vi proponiamo qui di seguito 10 film ambientati su Marte.

Mission to Mars (2000)

Alla regia di questo film ambientato su Marte c’è un certo Brian De Palma. E anche il cast è di tutto rispetto: ci sono Tim Robbins, Gary Sinise, Don Cheadle e Kim Delaney. Si tratta di un rescue movie dove la missione della NASA ha l’obiettivo di andare a recuperare i primi uomini giunti sul pianeta in estrema difficoltà per via di una misteriosa forza aliena.

John Carter (2012)

Uno dei più sonori flop di casa Disney degli ultimi anni, nonostante il film non fosse quel disastro che molti critici hanno descritto. E’ la storia di John Carter, ex soldato sudista, che nell’Ottocento si ritrova teletrasportato su Marte da un misterioso medaglione e viene coinvolto nella guerra tra gli abitanti del pianeta. Il film è ispirato liberamente al bel romanzo Sotto le lune di Marte di Edgar Rice Burroughs e al personaggio di John Carter di Marte, protagonista degli undici volumi del Ciclo di Marte o di Barsoom.

Marte distruggerà la Terra (1959)

Se avrete l’occasione di conversare con il critico Marco Giusti, probabilmente vi saprà dire vita morte e miracoli di questo film della fine degli anni ’50, considerato un trash (s)cult per via di risibili effetti speciali e per la tecnica CineMagic all’epoca ritenuta all’avanguardia.

Fascisti su Marte (2006)

Il genio comico di Corrado Guzzanti trasforma in film degli sketch satirico fanta revisionisti inseriti all’interno della trasmissione Il caso Scafroglia. La pellicola non sfonda nelle sale ma diventa un titolo di cult tra gli appassionati del comico romano, che in questo film parte è un gerarca fascista che parte alla conquista del «rosso pianeta bolscevico e traditor».

Santa Claus Conquers the Martians (1964)

Altro titolo cult della “cinematografia marziana”. Anche qui ci aggiriamo tra i titoli cult del cinema. La pellicola è una commedia horror basata sulla storia di Glenville Mareth e interpretata da John Call e Pia Zadora. Mai distribuito nei cinema italiani, si trova per intero su YouTube (vedi video sopra).

Sopravvissuto – The Martian (2015)

Dopo qualche anno di stanca, nel 2015 Ridley Scott mette la firma su questo gradevole film con un solitario Matt Damon abbandonato su Marte poiché ritenuto morto. Il film è tratto da L’uomo di Marte, romanzo del 2011 di Andy Weir. Il film è uno dei più grandi successi al botteghino americano del regista di Blade Runner.

La conquista dello spazio (1955)

Il primo viaggio dell’uomo su Marte è raccontato e immaginato da questo film di metà anni ’50 diretto da Byron Haskin. La storia prende spunto liberamente dall’omonimo libro del 1949 illustrato da Chesley Bonestell e scritto da Willy Ley. Come Marte distruggerà la terra, citato in precedenza, anche questo film verrà aspramente criticato per via dei suoi effetti speciali (considerate, però, che si parla di un film che ha quasi 70 anni!).

Atto di forza (1990)

Ricordiamo per voi, il romanzo di Philiph K. Dick, è la base di partenza per il film diretto da Paul Verhoeven con Arnold Schwarzenegger nei panni di Douglas Quaid, perseguitato da un sogno ricorrente circa un viaggio su Marte. Il film, un cult tra i cultori della fantascienza cinematografica, vinse un Oscar per i Migliori Effetti Speciali.

Un matrimonio interplanetario (1910)

Qua siamo quasi agli albori della Settima Arte. Nel 1910 il giornalista e illustratore Enrico Novelli, conosciuto all’epoca con lo pseudonimo di Yambo, realizza questo cortometraggio di 12 minuti che per molti rappresenta l’esordio della cinematografia italiana nel genere fantascientifico. Ci vorranno 48 anni affinché in Italia si realizzi un lungometraggio di fantascienza (La morte viene dallo spazio, 1958).

Ad Astra (2019)

Presentato in Concorso a Venezia 2019, il film di James Gray vede l’astronauta Brad Pitt alla ricerca del padre sperduto nello spazio. Nel corso della sua avventura spaziale si fermerà anche su una base su Marte per inviare un messaggio verso il pianeta Nettuno.

Iscriviti al nostro canale Telegram per ricevere in anteprima tutti gli articoli di Ultima Razzia!

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostieni Ultima Razzia

Donazioni sidebar

Informazioni Personali

Totale Donazione: €100,00

Iscriviti al nostro canale Telegram

Telegram

Iscriviti ad Amazon Prime Video

Seguici su Instagram

Loading...

Seguici su Facebook

Ultimi articoli

Leggi anche...

Adam Driver e Marion Cotillard in Annette Adam Driver e Marion Cotillard in Annette

Annette di Leos Carax, perché vederlo sarà una terapia sentimentale

Cinema

The Beatles Get Back The Beatles Get Back

The Beatles – Get Back, Il talento di un uomo in tre minuti

Serie Tv

L’illusione del benessere: Il posto di Ermanno Olmi

Anniversari

Connect