fbpx
Connect with us
migliori film 1945

Cinema

I 10 migliori film del 1945 da recuperare assolutamente

I film migliori usciti nel 1945 da recuperare: da “Roma città aperta” a “Giorni perduti” a “Io ti salverò”.

Tempo di lettura: 3 minuti

La guerra in Europa è praticamente alla fine. Si ricomincia a produrre, soprattutto in Europa e in un’Italia ancora in parte in mano ai nazisti. E proprio in quei giorni così drammatici viene concepito e girato uno dei film più importanti della storia. Vediamo quali sono i 10 migliori film del 1945 da non perdere.

Roma città aperta

Il trailer di Roma città aperta

Un monumento. Rossellini concepì il film durante le fasi finali dell’occupazione nazista, nel 1944, e coinvolse tale Federico Fellini nella sceneggiatura. Affidò le parti principali ad Aldo Fabrizi e Anna Magnani regalandole la sequenza più famosa del film (e, forse, dell’intera storia del cinema). Grazie a Roma città aperta, girato in carenza di mezzi ma da personalità enormi, inizia l’immensa stagione del neorealismo italiano che nel giro di pochissimi anni conquisterà il mondo e porterà l’Italia ad essere una delle principali potenze cinematografiche mondiali.
Disponibile per il noleggio su: Chili

Dieci piccoli indiani

Guarda il film completo su YouTube

E’ l’ultimo film di René Clair girato in america e prima realizzazione cinematografica per uno dei romanzi più famosi di Agatha Christie. Girato senza badare a spese e con un cast di prim’ordine fu un eccellente successo in America. Oggi è caduto nel dimenticatoio soprattutto a causa delle versioni realizzate successivamente

Giorni perduti

Il trailer di Giorni perduti

Si tratta del primo film hollywoodiano a trattare il tema dell’alcolismo come piaga sociale. Alla regia e alla sceneggiatura c’era un ormai maturo Billy Wilder che infatti portò a casa due Oscar e diede il via in modo definitivo alla sua straordinaria carriera.
Disponibile per il noleggio su: Chili

Io ti salverò

Il trailer di Io ti salverò

Alfred Hitchcock ha girato un numero ragguardevole di film. Con Io ti salverò inizia la sequenza di titoli che hanno reso celeberrimo il regista britannico. Come protagonisti volle Ingrid Bergman e Gregory Peck, alla produzione c’era David O. Selznick, le scenografie delle scene oniriche sono del pittore Salvador Dalì mentre le musiche sono di Miklós Rózsa che utilizza il theremin. Ma naturalmente è la mano del regista a fare il film. E che film!
Disponibile su: Amazon Prime Video

La porta del cielo

Vittorio de Sica era un uomo di cinema da molto tempo: aveva cominciato come attore addirittura negli anni ‘10 e da qualche anno si era dato alla regia, con buoni risultati. Qui è alla soglia della maturità: aiutato nella sceneggiatura da Zavattini e altri racconta del viaggio in treno di un gruppo di pellegrini

Un albero cresce a Brooklyn

Guarda il film completo su YouTube

La storia di una famiglia irlandese che lotta contro la povertà e Brooklyn. Oscar a James Dunn e nomination alla sceneggiatura. Ma il film è importante perché è l’esordio alla regia di Elia Kazan che da lì a poco avrebbe lasciato il suo nome impresso nella storia del cinema.

Ziegfeld follies

Guarda Bring on the beautiful girls da Ziegfeld follies

Film musicale diviso in tredici episodi che vinse la seconda edizione del Festival di Cannes. Alcuni episodi furono diretti da Vincente Minnelli e nel ricchissimo cast trovano posto Jene Kelly, Fred Astaire, Judy Garland e moltissimi altri.

Breve incontro

Guarda il film completo su YouTube

Un uomo e una donna, entrambi sposati si innamorano ma, per non rovinare le rispettive famiglie decidono di separarsi. Struggente dramma diretto dalla stella nascente David Lean, ricevette tre candidature all’Oscar e aprì la strada al regista per la realizzazione dei film successivi.

Un angelo è caduto

Guarda il trailer di Un angelo è caduto

Lo spiantato Stanton si innamora di Stella, ma poiché è senza soldi sposa la ricca zitella June che viene accusata dell’omicidio di Stella. Sarà proprio Stanton a trovare il vero assassino e salvare così la moglie. Regia di Otto Preminger.

La grande svolta

Durante l’assedio di San Pietroburgo i russi non sanno come arginare i tedeschi che stanno per sferrare l’attacco decisivo. Il generale Murav’ëv alla fine riesce a catturare un tedesco e, scoperta l’ora dell’attacco riesce ad anticipare i tedeschi imponendo “la grande svolta” alla guerra. Regia di Fridrich Markovič Ėrmler, vincitore del Grand Prix a Cannes.

Siete d’accordo su quelli che per noi sono i migliori film del 1945? Fatecelo sapere nei commenti!

Leggi anche: i miglior film del 1944

Iscriviti al nostro canale Telegram per ricevere in anteprima tutti gli articoli di Ultima Razzia!

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Sostieni Ultima Razzia

Donazioni sidebar

Informazioni personali

Totale Donazione: €100,00

Iscriviti al nostro canale Telegram

Telegram

Iscriviti ad Amazon Prime Video

Seguici su Instagram

Loading...

Seguici su Facebook

Ultimi articoli

Leggi anche...

Connect