fbpx
Connect with us

Cinema

I 10 migliori film del 1940 da recuperare assolutamente

I film usciti nel 1940 da recuperare: dal Grande dittatore a Pinocchio a Il segno di Zorro

Fantasia Disney film 1940

Con l’Europa in guerra, la gran parte della produzione cinematografica si sposta negli USA: i film migliori del 1940 sono quindi quasi tutti provenienti da questo paese. Alcuni, oltretutto subirono pesanti perdite dalla chiusura dei mercati europei e asiatici.

Questi i dieci film da recuperare dell’anno 1940:

Il grande dittatore

Il discorso all’umanità de Il grande dittatore

Senz’ombra di dubbio il film più importante dell’anno. La più grande star di Hollywood (e probabilmente del mondo), Charlie Chaplin, si lancia nella satira politica, prendendo in giro Hitler e Mussolini. Il monologo finale è passato direttamente alla storia del cinema, come dai noi scritto qualche tempo fa. Capolavoro indiscusso di Chaplin è probabilmente il suo film più significativo.
Disponibile in streaming su: Sky

Rebecca

Il trailer di Rebecca

Esordio (col botto) di Alfred Hitchcock in terra statunitense. Il produttore David O. Selznick vinse l’Oscar per il miglior film, mentre Hitchcock non vinse per la regia. Laurence Olivier e Joan Fontaine sono le star di una pellicola che si è immediatamente guadagnata l’immortalità.

Pinocchio

Il trailer di Pinocchio

Secondo classico Disney e primo insuccesso finanziario per la casa di Topolino. In realtà Pinocchio è uno dei migliori cartoni della casa e ormai considerato un grande classico anche grazie alla canzone (premio Oscar) When you wish upon a star. Dopo la guerra, il film fu fatto uscire di nuovo, generando ottimi profitti.
Disponibile in streaming su: Disney+

Fantasia

Terzo classico Disney e secondo insuccesso finanziario per zio Walt. Anche in questo caso, il film è stato ampiamente rivalutato in seguito e oggi è un piacere per gli occhi. Fu fatto uscire diverse volte per recuperare le perdite iniziali.
Disponibile in streaming su: Disney+

Tom & Jerry

Non un vero e proprio film, ma il 1940 segna l’esordio della famosissima coppia. Sebbene oggi siano forse passati un po’ di moda (e di certo le riedizioni successive dei personaggi non aiutano il recupero degli originali) vale davvero la pena rivedere gli originali di Hanna & Barbera, che peraltro vinsero nel corso degli anni diversi Oscar per il cortometraggio.

Furore

Il monologo di Tom Joad da Furore

Il secondo Oscar per il mitico John Ford arriva per la rappresentazione sullo schermo dell’omonimo romanzo di John Steinbeck, scritto solo l’anno prima e sceneggiato dallo stesso scrittore con l’aiuto di Nunnally Johnson. Ad interpretare Tom Joad c’è Henry Fonda in una delle sue migliori interpretazioni.
Disponibile a noleggio su Chili e Rakuten TV

Süss l’ebreo

Sebbene la Germania fosse in guerra, la produzione cinematografico-propagandistica non si fermò e sotto la supervisione dello stesso Goebbels venne fatto uscire questo film in cui gli ebrei sono messi in cattivissima luce. Il film fu un enorme successo commerciale (costato 2 milioni di marchi ne incassò più di 6 e venne visto da 20 milioni di persone) anche grazie al cast di stelle e contribuì alla campagna di diffamazione verso le persone ebraiche.

Scandalo a Filadelfia

Il trailer di Scandalo a Filadelfia

Diretto da George Cuckor ha nel cast Katharine Hepburn, James Stewart e Cary Grant. Stewart vinse l’Oscar. Il film, una scoppiettante commedia, si aggiudicò anche l’Oscar per la migliore sceneggiatura non originale.
Disponibile a noleggio su: Chili, RakutenTV, Playstation, iTunes, Google Play

La peccatrice

Probabilmente il più importante film italiano dell’anno. Un anno, naturalmente, povero di pellicole a causa della preparazione della guerra. Presentato alla mostra di Venezia, il film riscosse un buon successo di critica e di pubblico perché si discostava dai film prodotti fino a quel momento ed è considerato il primo tentativo di un film realista. Nel cast Gino Cervi e, soprattutto, Vittorio De Sica che, da lì a poco, avrebbe cambiato la storia del cinema.
Disponibile a noleggio su Cecchi Gori entertainment

Il segno di Zorro

Zorro interpretato da Tyrone Power. Serve altro per iscriverlo tra i film memorabili dell’anno?

1 Commento

1 Commento

  1. CARLO VETTOSI

    10 Giugno 2020 at 10:23

    NON C’E’ GARA “IL GRANDE DITTATORE”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultimi articoli

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Leggi anche...

Vittorio Gassman, l’attore poliedrico per eccellenza

Cinema

Paul Thomas Anderson Paul Thomas Anderson

I primi cinquant’anni di Paul Thomas Anderson

Cinema

Dark Dark

Perché Dark è una serie che andrebbe assolutamente recuperata

Serie Tv

Francesca Schiavone Francesca Schiavone

Francesca Schiavone, 40 anni da leonessa

Sport

Connect